IN EVIDENZA

Il 10 maggio, il Consiglio europeo ha approvato il nuovo Regolamento dual use, che abrogherà e sostituirà l’attuale Regolamento (CE) 428/2009. Il nuovo Regolamento, il cui testo è disponibile qui, aggiornerà e modernizzerà il sistema UE per il controllo delle esportazioni, dell’intermediazione, dell’assistenza tecnica, del transito e del trasferimento dei prodotti a duplice uso, definiti come beni, software e tecnologie che possono essere utilizzati sia in ambito civile sia in ambito militare.

Con riferimento all’Open Hearing tenuto lo scorso 28 aprile, L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha confermato, l’utilizzo della previdimazione dei certificati EUR1, EURMED e A.TR sino al 31 luglio 2021 con la successiva circolare n.16 del 30 aprile 2021.

È del 28 aprile, la circolare 15/2021 dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, con cui, a seguito della Decisione (UE) 2021/660, è stata disposta la proroga al 31 dicembre 2021 delle importazioni in esenzioni di dazio e Iva, di merci necessarie a contrastare gli effetti della pandemia da COVID 19.

Durante l’open hearing di ADM dello scorso 28 aprile, in cui si è parlato di EUR1 full digital, è stata annunciata dalla stessa Agenzia delle Dogane, la proroga della abolizione della procedura che da la possibilità agli operatori, di previdimare i certificati EUR1.

Come noto, la procedura di previdimazione permette al rappresentante doganale di presentare una preautenticazione presso l’Ufficio delle Dogane competente più certificati EUR.1, EUR-MED e A.TR. ancor prima della presentazione delle merci in dogana. Consentendo in tal modo ai rappresentanti in dogana degli esportatori di evitare di recarvisi ad ogni singola operazione doganale di export.

Il 28 aprile p.v. alle ore 14:30 Easyfrontier, in collaborazione con Sicindustria, Confindustria Catania e Confindustria Siracusa, terrà un webinar dedicato al luogo approvato, una delle semplificazioni doganali previste dalla ADM che presenta molti vantaggi per le imprese come, per esempio, la possibilità di sdoganare la propria merce in autonomia senza l'intervento della dogana e gestire l'intero processo in tempo reale e comodamente dal proprio ufficio.

È con grande piacere che nell’ambito della nostra partnership con la Federazione ANIMA, segnaliamo “PROSSIMA FRONTIERA”: il percorso formativo riconosciuto e autorizzato dall’Agenzia delle Dogane che può sostituire gli standard pratici di competenza richiesti per accedere all’autorizzazione AEO, status riconosciuto dall’Autorità Doganale che conferisce il massimo livello di affidabilità ad un Operatore.

Il 21 aprile p.v. alle ore 14:30 Easyfrontier, in collaborazione con Confindustria Toscana Sud terrà un webinar dedicato al luogo approvato, una delle semplificazioni doganali previste dalla ADM che presenta molti vantaggi per le imprese. Tra questi la possibilità di sdgonanare la merce in partenza fin da subito e di governare tutto il processo comodamente dalla propria sede e in tempo reale.

Easyfrontier e il mondo Confindustria

Easyfrontier e il mondo Confindustria

Easyfrontier dal 2007 ha stretto numerose partnership all’interno del mondo CONFINDUSTRIA per supportare le aziende associate a ogni singolo comparto (poiché le problematiche da affrontare sono trasversali e comuni) negli scambi internazionali e negli adempimenti a essi correlati. Da diversi anni partecipiamo ai tavoli tecnici convocati dall’Agenzia delle Dogane per essere sempre aggiornati e per sviscerare tematiche tecniche e operative. Importante è anche il contributo di Easyfrontier all'interno della Commissione Dogane in Confindustria, il gruppo tecnico che opera per individuare soluzioni a problematiche legate alle operazioni di import/export, tenendo sempre ben presenti le necessità delle imprese italiane.

Easyfrontier: nuovi orizzonti

Easyfrontier: nuovi orizzonti

Sono molti gli orizzonti a cui Easyfrontier guarda per approfondire la conoscenza delle tematiche doganali, e per portare questo sapere alle aziende. Fiore all'occhiello è FastExport, un ciclo di seminari rivolti alle aziende italiane e organizzati da ICE Agenzia, Confindustria e Agenzia delle Dogane. Eventi disseminati sul territorio nazionale arricchiti dalla docenza di Easyfrontier per rispondere alla domanda: come semplificare e velocizzare le procedure doganali in azienda?

Easyfrontier partecipa regolarmente alla conferenza annuale PICARD (Partnerships in Customs Academic Research and Development), organizzata dalla World Customs Organization (WCO). L’evento è un appuntamento mondiale fondamentale per approfondire conoscenze, sviluppare partenariati internazionali e comprendere le prospettive e sfide future del commercio internazionale. Easyfrontier partecipa per conto di Confindustria ai Customs Working Group di Business Europe a Bruxelles, punto di riferimento per le politiche doganali europee.

Inoltre, nel 2006 Easyfrontier ha dato vita alla Commissione di Studi in Materia Doganale presso l’Ordine dei Dottori Commercialisti a Bologna e degli Esperti Contabili.

I nostri servizi

Easyfrontier mette il sapere al centro; grazie all'esperienza sviluppata negli anni, creiamo percorsi ad hoc per la tua azienda, partendo dalle tue esigenze e mirando non solo alla risoluzione dei problemi, ma anche allo sviluppo futuro delle tue attività. Questi i servizi che offriamo, concepiti non come interventi spot ma come azioni volte a cogliere le peculiarità di ogni azienda e a sottolinearne le potenzialità: consulenza e formazione doganale (origine delle merci, classifica doganale, procedura ordinaria con luogo autorizzato, etichettatura “Made in”, embargo, incoterms, trade intelligence, SOLAS, contenzioso doganale/assistenza legale, transfer pricing) assistenza nell'ottenimento della autorizzazione AEO, dello status di esportatore autorizzato e delle licenze dual use, analisi di trade intelligence e di export control.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Compila il form o chiamaci al 051 4210459
i nostri consulenti sono pronti a rispondere alle tue domande

Iscrivendoti accetti che i tuoi dati vengano trattati secondo la nostra privacy-policy