IN EVIDENZA

Dal 1° gennaio 2022 per le importazioni – e, ci si attende, dal 1° gennaio 2023 per le esportazioni – scompariranno le dichiarazioni doganali così come oggi conosciute. A partire da tali date, analogamente a quanto avvenuto con le fatture, le dichiarazioni di import e di export saranno completamente elettroniche e le copie cartacee non avranno più valore legale.

Il prossimo 5 ottobre alle ore 10:00 Easyfrontier, a fianco del partner CNA Lombardia, parteciperà in qualità di esperto ad un seminario in presenza, ma con possibilità di partecipazione anche da remoto, all’interno del contesto di FUSAEXPO 2021, la prima ed unica fiera nazionale B2B dedicata alle forniture di prodotti e servizi per aziende e per uffici.

BANDO POR-FESR EMILIA ROMAGNA 2014-2020 "PROGETTI DI INNOVAZIONE E DIVERSIFICAZIONE DI PRODOTTO O SERVIZIO PER LE PMI - 2019" CUD E35F19003450007.

È stata nuovamente rinviata la scadenza della normativa che prevede una massiccia intensificazione dei controlli di tipo radiometrico su gran parte delle merci importate in Italia. Il controllo radiometrico come noto, effettuato con specifiche apparecchiature, consente di rilevare il livello di radioattività presente nel materiale importato.

Oggi, 14 settembre 2021, è stata pubblicata sul sito web del Parlamento UK una dichiarazione in cui viene annunciato che sarà posticipata la data di entrata in vigore di specifici controlli all’importazione.

Il 15 settembre p.v. alle ore 10:00 il nostro partner Confindustria Como, terrà un Webinar gratuito dedicato alla nuova convenzione Paneuromediterranea (PEM) che regola le norme di origine preferenziale tra i Paesi partner e l'Unione Europea.

Con la Nota Prot.: 289964/RU del 6 agosto 2021, l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha dettato istruzioni per la chiusura amministrativa (presso l'ufficio di esportazione) delle operazioni di esportazione ancora prive del "Visto Uscire" dirette verso UK e il cui ufficio di uscita era Calais.

21 delle 24 parti contraenti della Convenzione Paneuromediterranea del 2007, hanno deciso di adottare un nuovo pacchetto di regole volto ad una modernizzazione della convezione stessa, comprendendo anche una significativa semplificazione delle regole di origine. Le nuove regole, valide contemporaneamente a quelle della Convenzione del 2007, prendono il nome di Transitional rules e costituiscono un insieme di regole alternative a quelle già in vigore.

Easyfrontier e il mondo Confindustria

Easyfrontier e il mondo Confindustria

Easyfrontier dal 2007 ha stretto numerose partnership all’interno del mondo CONFINDUSTRIA per supportare le aziende associate a ogni singolo comparto (poiché le problematiche da affrontare sono trasversali e comuni) negli scambi internazionali e negli adempimenti a essi correlati. Da diversi anni partecipiamo ai tavoli tecnici convocati dall’Agenzia delle Dogane per essere sempre aggiornati e per sviscerare tematiche tecniche e operative. Importante è anche il contributo di Easyfrontier all'interno della Commissione Dogane in Confindustria, il gruppo tecnico che opera per individuare soluzioni a problematiche legate alle operazioni di import/export, tenendo sempre ben presenti le necessità delle imprese italiane.

Easyfrontier: nuovi orizzonti

Easyfrontier: nuovi orizzonti

Sono molti gli orizzonti a cui Easyfrontier guarda per approfondire la conoscenza delle tematiche doganali, e per portare questo sapere alle aziende. Fiore all'occhiello è FastExport, un ciclo di seminari rivolti alle aziende italiane e organizzati da ICE Agenzia, Confindustria e Agenzia delle Dogane. Eventi disseminati sul territorio nazionale arricchiti dalla docenza di Easyfrontier per rispondere alla domanda: come semplificare e velocizzare le procedure doganali in azienda?

Easyfrontier partecipa regolarmente alla conferenza annuale PICARD (Partnerships in Customs Academic Research and Development), organizzata dalla World Customs Organization (WCO). L’evento è un appuntamento mondiale fondamentale per approfondire conoscenze, sviluppare partenariati internazionali e comprendere le prospettive e sfide future del commercio internazionale. Easyfrontier partecipa per conto di Confindustria ai Customs Working Group di Business Europe a Bruxelles, punto di riferimento per le politiche doganali europee.

Inoltre, nel 2006 Easyfrontier ha dato vita alla Commissione di Studi in Materia Doganale presso l’Ordine dei Dottori Commercialisti a Bologna e degli Esperti Contabili.

I nostri servizi

Easyfrontier mette il sapere al centro; grazie all'esperienza sviluppata negli anni, creiamo percorsi ad hoc per la tua azienda, partendo dalle tue esigenze e mirando non solo alla risoluzione dei problemi, ma anche allo sviluppo futuro delle tue attività. Questi i servizi che offriamo, concepiti non come interventi spot ma come azioni volte a cogliere le peculiarità di ogni azienda e a sottolinearne le potenzialità: consulenza e formazione doganale (origine delle merci, classifica doganale, procedura ordinaria con luogo autorizzato, etichettatura “Made in”, embargo, incoterms, trade intelligence, SOLAS, contenzioso doganale/assistenza legale, transfer pricing) assistenza nell'ottenimento della autorizzazione AEO, dello status di esportatore autorizzato e delle licenze dual use, analisi di trade intelligence e di export control.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Compila il form o chiamaci al 051 4210459
i nostri consulenti sono pronti a rispondere alle tue domande

Iscrivendoti accetti che i tuoi dati vengano trattati secondo la nostra privacy-policy