Controlli radiometrici all'import: arrivata la proroga di altri due mesi

27/09/2021 di Easyfrontier

È stata nuovamente rinviata la scadenza della normativa che prevede una massiccia intensificazione dei controlli di tipo radiometrico su gran parte delle merci importate in Italia.

Il controllo radiometrico come noto, effettuato con specifiche apparecchiature, consente di rilevare il livello di radioattività presente nel materiale importato.

Già posticipata una prima volta ad aprile, l’entrata in vigore è stata spostata di di altri due mesi, passando dall’ormai prossimo 30 settembre al 30 novembre, come da modifica appena approvata dal Consiglio dei Ministri all’articolo 72, comma 4, primo periodo, del decreto legislativo 31 luglio 2020, n.101.

Il motivo che ha visto l’approvazione della seconda proroga, è la necessità di più tempo da parte delle amministrazioni competenti in materia, per l’inquadramento e la definizione di tutti quei prodotti che saranno oggetto di sorveglianze radiometriche all’ingresso in Italia.

Passeranno dunque altri 60 giorni prima di vedere la piena efficacia legale della normativa oppure, un’ulteriore proroga.

Per ulteriori informazioni, contattaci qui




Hai bisogno di maggiori informazioni?

Compila il form o chiamaci al 051 4210459
i nostri consulenti sono pronti a rispondere alle tue domande

Iscrivendoti accetti che i tuoi dati vengano trattati secondo la nostra privacy-policy